MACCHIA APERTA

Macchia Aperta o Libro Aperto (Open book) è un tipo di lavorazione che crea un disegno esaltando la naturale venatura del marmo.

Solitamente si esegue su materiali con una venatura definita, partendo da blocchi segati in modo tale da far risultare le venature in diagonale. Successivamente, nella fase di lucidatura, le lastre vengono lavorate in modo speculare e simmetrico, ottenendo un effetto a specchio. Vengono quindi affiancate a due a due oppure a quattro (in questo caso si otterrà un effetto romboidale) e quindi numerate per riprodurre il disegno desiderato in fase di posa in opera.

Gli effetti che si ottengono sono particolari ed unici, esaltano il colore e la naturalezza del marmo e ne aumentano il prestigio. Richiamano l’attenzione dell’osservatore che interpreta il disegno in modo soggettivo, giocando così come si usava fare ai tempi di Leonardo da Vinci e Botticelli e chissà, magari come per le macchie di Rorschach, si potrebbero interpretare le osservazioni di che le vede delineandone la personalità.

Il marmo Rosa del Garda si presta molto a questa lavorazione, noi ve ne presentiamo alcuni esempi, a voi il gioco delle interpretazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *